Perché i bookmakers abbassano le quote?

0
5061

Quando si fa una scommessa in agenzia capita che la quota a cui giochiamo sia più bassa rispetto a quella che avevamo selezionato da casa, questo capita anche quando si scommesse sui siti internet, come i clienti di Betsystem sanno.

Le quote si abbassano o si alzano in base a diversi fattori che un professionista del betting conosce bene, e che sfrutta per riuscire a fare profitto sui mercati sportivi. Esistono, difatti, molti professionisti che usano il trading sportivo proprio tenendo conto di queste oscillazioni di quota prima che le partite comincino.

Abbiamo deciso di chiedere al massimo esperto italiano di scommesse, nonché CEO di Betsystem, Antony Bottiglieri, informazioni in merito e lui ci ha fornito i motivi per i quali i bookmakers abbassano le quote.

Perche-i-bookmakers-abbassano-le-quote

Le ragioni per cui le quote delle partite cambiano sono di varia natura, e in quest’articolo andremo a vederle per aiutare gli scommettitori a farsi un’idea reale su quali siano i motivi per cui le quote cambino.

Innanzitutto prima di andare a scoprire perché le quote si abbassano o si alzano, precisiamo che piazzare partite la cui quota è droppata per cercare un qualche vantaggio sul bookmakers significa essenzialmente buttare denaro, è uno degli errori più comuni tra i novellini.

Le quote europee vs le quote asiatiche

Uno dei principali motivi per cui le quote subiscono delle variazioni è dato dal fatto che tendenzialmente il mercato europeo apre prima del mercato asiatico. Il principale soft-bookmaker (Bet365) apre prima le quote rispetto ai colossi asiatici per tante competizioni.

Ma è il mercato asiatico a trainare il mercato mondiale, di conseguenza i bookmakers adegueranno le loro quote al mercato asiatico, e nella migliore delle ipotesi saranno leggermente superiori. Questo fenomeno è molto noto a chi è solito fare Over Trading.

Per esempio, nella community facebook del mio Software MidaBet è noto che si riesca spesso a prendere delle quote a 1.90 che poi droppano spesso a 1.70!

Questo capita spesso dopo che è stato il mercato asiatico ad aprire o ad adeguare le quote, ci sono gli strumenti appositi per conoscere gli orari di variazione delle quote, orari grazie ai quali è possibile avere un riscontro concreto di ciò che sostengo.

Infortuni, movimentazioni di denaro, Tipster e storicità

Uno dei motivi più ovvi per cui una quota potenzialmente potrebbe subire dei cambiamenti è data dagli infortuni. In passato, nell’articolo originario, spiegai come l’Inter senza Icardi vedesse il proprio Over aumentare esponenzialmente di quota rispetto a quando l’argentino scendeva in campo. Lo stesso possiamo sostenerlo oggi con la presenza o assenza di Lukaku anche se il fatto è meno evidente.

Un altro aspetto estremamente importante è quello dato dalla movimentazione di denaro su un evento, premesso come è sempre stato detto che è molto improbabile riuscire a trovare valore sulle competizioni principali (in particolar modo con le quote di chiusura, se non addirittura impossibile).

In rete esistono numerosi tipster, alcuni dei quali estremamente forti come noi di Betsystem, quando questi signori si muovono tendenzialmente lo fanno su competizioni minori sulle quali sono specializzati, come del resto noi di Betsystem siamo specializzati sui campionati balcanici con BetAdvance.

Quando questi signori si muovono, i loro suggerimenti arrivano a migliaia di persone, e questo comporta un’esposizione dei bookmakers su un determinato esito piuttosto che un altro, e se non hanno abbastanza aggio da giustificare la cosa, è estremamente probabile che vadano a modificare le quote.

Scopri BetAdvance

Un altro fattore molto importante è quello della storicità, a parità di condizioni è molto probabile che ci ritroveremo dinanzi alle medesime quote.

Questo l’ho spiegato anche nel miei libri, riportando il caso dell’Al Ahly che essendo una squadra egemone spesso replica i medesimi risultati delle stagioni precedenti, e capita che la quota del suo No BTS (No Goal in italiano) apra a 1.80, per poi chiudere a 1.50/1.55 che è fondamentalmente la quota reale al lordo dell’aggio. Quindi la quota di chiusura sarà spesso allineata a quella che è sempre stata negli incontri precedenti (ci sono ovvie eccezioni, ma non posso svelarle perché è il valore che i clienti di Betsystem hanno acquistato).

Quindi i bookmakers sbagliano o non sbagliano le quote?

I bookmakers, in particolare quelli europei, prendono delle cantonate clamorose su alcune operazioni come l’1 Asian Handicap -1.5 del Milan contro lo Sparta Praga.

Ma è molto improbabile che sbaglino le quote di chiusura. Le quote di chiusura sono le quote finali, quelle con cui un match poi ha inizio. Mentre con le quote d’apertura in early capita spesso che ci siano degli errori importanti, infatti noi di Betsystem li sfruttiamo per avere vantaggio sul mercato.

Ci sarebbe davvero tanto altro da dire, questi sono concetti basilari per capire come funzioni la cosa, ma sono argomenti che ho trattato nei miei libri e che tratto nella community social del software MidaBet, dove rispondo sempre a qualsiasi domanda tecnica.

Scopri MidaBet

Come sfruttare le quote che crollano?

Per approfittare di questa tipologia di quote, che è possibile ottenere grazie alla community social dei clienti di MidaBet o con alcune operazioni di MathBet, è opportuno fare una valutazione su ogni singola partita.

Quando la partita droppa fino al raggiungimento di quella che si stima essere la sua quota reale, bisogna naturalmente effettuare la copertura prima che l’evento inizi. Invece, nel caso in cui ci sia ancora del valore bisognerà portare l’evento in live e quindi fare eventuali coperture in live o portare l’operazione fino alla fine. Questa è l’unica strada per approcciarsi alla cosa in maniera professionale.

SHARE
Previous articlePerché rivolgersi a BetSystem

LEAVE A REPLY