Quanto guadagna un fantino?

0
19639

Il fantino è per professione, colui che monta un cavallo da corsa.
Il mondo dei cavalli e delle corse ippiche, è tanto affascinate quanto complesso.
Esistono infatti diversi modi di “montare” un cavallo da corsa. A seconda di come si monta il cavallo infatti, cambia anche la definizione del guidatore.

Il Fantino infatti, viene così chiamato nelle corse di cavalli al galoppo dove il guidatore monta direttamente il cavallo. Nelle corse al trotto invece il cavallo traina un carro chiamato sulky, sul quale prende posto il guidatore che in questo caso non si chiamerà fantino, ma driver.

Il Fantino può montare il proprio cavallo in due modi. Il più diffuso è quello in cui, pur essendoci una sella, egli rimane in piedi piegato in avanti e poggiando solamente i piedi sulle staffe: in questa maniera riesce ad ammortizzare i rimbalzi dovuti al galoppo del cavallo e a non appesantire eccessivamente la schiena dell’animale.

Il Fantino può in alternativa montare il cavallo senza staffe e senza sella come avviene nelle corse con monta “a pelo”.

Caratteristiche fondamentali per un Fantino sono l’altezza e il peso. Come si può immaginare, più basso e leggero è, meno sforzo dovrà sostenere il cavallo.

Quanto guadagna un fantino
Corsa di cavalli

 

Quanto guadagna un fantino professionista?

I fantini, nella grande maggioranza dei casi, vengono ingaggiati “a gettone” dai proprietari per ogni singola corsa, hanno cioè una tariffa fissa per gli ingaggi, detta “monta”.

Il gettone in questione è davvero basso, si aggira infatti dai 60 ai 100 euro per arrivare a un massimo di 150€ a gara. Il prezzo raddoppia nelle corse ad ostacoli. Questo per rispondere alla domanda quanto guadagna un fantino, molti immaginano stipendi faraonici da 5000 euro ma in realtà è falso.

Oltre a questo gettone, però, il fantino stabilisce con i proprietari una percentuale di guadagno sui premi vinti, in genere erogati sino al quarto classificato; Questa percentuale si aggira intorno al 5%.

Si deduce benissimo, che rispetto a moltissimi altri sport, i guadagni sono bassissimi, a meno che non si stia parlando dei migliori.

In questo caso, soprattutto all’estero, si guadagnano cifre più interessanti, si partecipa a molte più gare e si riescono anche ad ottenere esclusive con Scuderie importanti.
Infine possiamo dire che esistono anche fantini specializzati in gare particolari.

In Italia sono molto conosciuti i fantini che gareggiano nei palii tradizionali (in cui si monta “a pelo”). Tra questi il più celebre è certamente il Palio Di Siena.

Scoprire quanto guadagnano questi fantini è davvero difficile, poiché nel corso degli anni si sono diffuse voci su presunti fantini “venduti”, gare falsate e non per ultimo, fatture e dichiarazione dei redditi false o manomesse.

Quello che possiamo dirvi con certezza è che il mondo delle scommesse intorno ai cavalli e alle loro corse è davvero diffuso…quindi, come sempre, vi consigliamo di scommettere in maniera consapevole.

LEAVE A REPLY