Scommettitori professionisti: Quello che non ti dicono

0
226

La figura dello scommettitore professionista è una figura affascinante, che abbiamo anche visto al cinema con alcuni film basati su storie vere. Ma quanti sono gli scommettitori professionisti? E in particolare, quanti di questi sono italiani?

Gli scommettitori professionisti sono meno di 5 su 1000, ma alcuni di questi sono italiani.

Spesso ci capita di essere contattati da persone che dicono di essere state truffate da finti professionisti delle scommesse, il problema però è a monte, le persone truffate sono totalmente incapaci di individuare un vero professionista. Affidarsi a qualche buffone su Facebook è la prova che la persona è incline a farsi truffare perché ingenua. I veri professionisti sono famosi, e hanno un’azienda di consulenza che fattura centinaia di migliaia di euro come fa Betsystem con i suoi prodotti.

Scommettitori professionisti italiani: La verità

La verità è che l’Italia è piena di creduloni, per cui alcune persone che normalmente lavorerebbero per 1.000,00€ al mese, decidono di mettersi a truffare dei poveri ignari semplicemente pubblicando delle foto di schedine vinte su facebook, e spacciandosi per professionisti delle scommesse, ma l’unico vero professionista delle scommesse è Antony Bottiglieri di Betsystem, l’unico che documenta con i fatti quello che dice ed è l’unico il cui fatturato aziendale è riscontrabile con una rapida ricerca.

Come si può vedere Betsystem è un marchio registrato, qualsiasi individuo sia veramente un professionista tutela la propria proprietà intellettuale creando un marchio, chi non lo fa non è un vero scommettitore professionista.

In rete è possibile leggere di sbancatori, guru, tutte persone che non fanno altro che creare intrattenimento. Spettacolo per delle persone che non comprano un servizio di analisi vincente e matematicamente valido, ma comprano la speranza di poter vincere e di cambiare le proprie vite. Quelli non sono professionisti delle scommesse, ma solo ciarlatani.

I veri professionisti delle scommesse si contano sulle dita di una sola mano, e possono dimostrare con i fatti quello che sostengono, basti vedere questo video di Antony Bottiglieri.

> Vedi il Video <

Come ragiona uno scommettitore professionista

Scommettitori professionisti del calibro di Antony Bottiglieri non fanno raddoppi e non rincorrono mai le perdite, per loro ogni operazione è un’operazione a sé stante.

Nei suoi servizi di consulenza, che puoi consultare qui infatti non c’è spazio per scemenze come i raddoppi.

Uno scommettitore professionista cerca il valore sulla singola partita, racimola più informazioni possibili su una partita ed elabora una quota reale che l’evento si verifichi, se questa quota è più bassa di quella pagata dal bookmaker, allora lo scommettitore professionista effettuerà l’operazione, perché si tratta di una value bet.

Uno dei software utilizzati dagli scommettitori professionisti è MidaBet.

Lo scommettitore professionista ragiona sempre come un imprenditore ed un investitore, e non come un comune lavoratore che ogni mese deve guadagnare uno stipendio. Lo scommettitore professionista cerca di ottenere un profitto soddisfacente nell’arco solare, ben consapevole che un singolo mese non conta assolutamente nulla.

Scommettitore professionisti: Lo stile di vita

Normalmente uno scommettitore professionista condivide con gli altri scommettitori lo stesso stile di vita. Uno scommettitore professionista è abituato a ragionare per ogni aspetto della sua vita in maniera logica, cosa che non tutti fanno.

Uno scommettitore professionista tende a vivere di notte, perché è di notte che solitamente si ha la serenità per fare tutto il lavoro di perizia delle partite che un professionista deve fare per ottenere un vantaggio sul bookmaker, poi live se la partita si mette come da lui periziato, effettuerà un investimento, cioè effettuerà una scommessa.

Scopri i servizi Betsystem

 

Scommettitori professionisti italiani: Chi i migliori? 

Solamente noi di Betsystem, col nostro analista Antony Bottiglieri abbiamo sempre dimostrato con i fatti quello che diciamo, abbiamo sempre dato le prove che veramente facciamo numeri importanti, e abbiamo anche rinunciato a guadagnare molto di più, preferendo un atteggiamento realista a quello di chi invece vende sogni parlando di cose che in realtà non sono profittevoli.

Gli scommettitori professionisti italiani sono pochi, ma ancor più pochi sono quelli che non vogliono fregare le persone, un certo atteggiamento ce lo si può permettere solamente nel momento in cui le tue entrate non dipendono dalla tua azienda, e quindi quando sei realmente un professionista.

Oltre ad aver creato tantissimi contenuti gratuiti e aver sfatato tantissimi miti che prima di noi, quasi tutti ritenevano validi, solo professionisti come noi mettono l’etica davanti ai profitti.

Contatta Antony Bottiglieri

Lo scommettitore più vincente come ragiona? 

Non abbiamo la presunzione di sapere chi sia lo scommettitore più vincente, Bottiglieri si attesta su oltre 100.000,00€ l’anno di profitto, ma sicuramente c’è qualcuno che in pieno anonimato riuscirà a fare di meglio, abbiamo l’onestà intellettuale di riconoscere quest’eventualità.

Ma sappiamo per certo che chiunque esso sia, ragiona esattamente come ragioniamo noi scommettitori professionisti.

Innanzitutto la persona in questione non si affida ad analizzare le statistiche delle squadre e la classifica, perché queste informazioni sono già analizzate dai bookmakers per cui le quote già ne tengono conto.

La persona analizza i dati matematici e non quelli statistici, come da sempre asseriamo noi che da ormai molti anni portiamo a casa risultati molto importanti.

Scommettitori professionisti inglesi: Chi i migliori?

Psychoff(a destra)

Gli inglesi hanno il maggior numero di scommettitori professionisti, basti pensare che il Regno Unito è la patria mondiale del Betting, lì il Betting si è evoluto e ha preso la forma attuale.

Il più forte scommettitore professionista inglese è Psychoff, questo individuo leggendario vive a Southampton ma è originario della Turchia, si tratta di un ex psichiatra che ha abbandonato la medicina per darsi interamente alle scommesse, riuscendo ogni anno a guadagnare l’equivalente di diversi milioni di euro.

Ad oggi è capitato molto spesso che sia il nostro analista Antony sia Psychoff condividessero le stesse operazioni fatte, la prova che c’è un unico modo per essere vincenti in questa disciplina.

Scommettitori professionisti e tasse: Come funziona?

In rete quando si parla di scommesse si leggono sempre molte cose inesatte, ma nulla riesce a battere le cose stupide scritte in merito alle tasse sulle scommesse.

La verità è che nelle scommesse le tasse vengono pagate alla fonte, cioè dal bookmaker, per cui non solo non bisogna pagare tasse su quello che si riesce a vincere, ma tali somme non vanno nemmeno dichiarate nella denuncia dei redditi.

LEAVE A REPLY