Vincere scommesse con la matematica: Guida

2
1706

Vincere alle scommesse sportive è il sogno di tantissimi scommettitori che ambiscono a rendere le scommesse sportive una fonte di reddito come ci sono già riusciti professionisti delle scommesse che investono nel betting per vivere. Quello che bisogna fare è vincere alle scommesse con la matematica.

Moltissimi sono alla ricerca di un metodo per vincere alle scommesse da molto tempo, e hanno tentato tantissime strade, tutte quante sono risultate fallimentari, qualsiasi libro/corso/algoritmo/prodotto di segnali che hanno acquistato è risultato fallimentare.

E il motivo di ciò è che nulla di tutto questo si basasse sulla matematica o si basasse su una matematica insignificante perché in realtà si basavano sulla statistica, cosa che è assolutamente inutile, in quanto le statistiche già sono scontate dai bookmaker come noi professionisti diciamo da sempre.

Vincere alle scommesse con la matematica: Come?

Quello che tanti cercano di fare è semplicemente applicare banalissime statistiche che ovviamente sono già scontate dai bookmaker, e per questa ragione non riescono ad avere un vantaggio sul mercato. Vantaggio matematico che noi invece abbiamo e possiamo dimostrarlo visto che i nostri numeri sono certificati da piattaforme del settore, e nessuno può confutare quanto sosteniamo.

Quello che devi fare per poter vincere alle scommesse con la matematica è applicare ragionamenti bayesiani al mondo delle scommesse sportive, ma per fare questo necessiti obbligatoriamente di conoscere i mercati, oppure dovrai rivolgerti a professionisti che possano permetterti di avere analisi già fatte o un algoritmo per vincere alle scommesse che funzioni veramente.

Quello che chiunque può fare è molto semplice, ma richiede comunque impegno e dedizione, e una mente che sia comunque sufficientemente analitica, ed è ciò che adesso vedremo.

Contattaci

Vincere alle scommesse con la matematica: Asimmetria informativa

Per poter vincere alle scommesse con la matematica puoi sfruttare l’asimmetria informativa tra le quote offerte dal bookmaker e le reali probabilità che un evento si verifichi, è assolutamente ovvio che se esce una notizia sul fatto che un campione non giochi (vedi Dybala contro il Napoli, con Dybala fondamentale) e che la squadra non abbia un calciatore all’altezza per sostituirlo, quella squadra avrà meno probabilità di fare risultato e se il bookmaker non ha ancora scontato le nuove informazioni, tu puoi sfruttare l’asimmetria informativa e guadagnarci.

Questo è esattamente uno dei modi grazie ai quali noi guadagniamo molte migliaia di euro l’anno, e abbiamo numeri certificati su piattaforme di settore a cui nessuno può obiettare.

Come puoi constatare non siamo i soliti ciarlatani che trovi in giro, abbiamo numeri certificati che sfiorano le 1000 operazioni, e abbiamo uno Yield al 17%, questi sono numeri clamorosi visto che un professionista medio ha uno Yield che nemmeno arriva alla doppia cifra. E questo nonostante ovviamente abbiamo avuto i nostri periodi di varianza negativa che non mancano mai, com’è ovvio che sia.

Vincere alle scommesse usando la matematica: Unico modo per vincere

L’unico modo che hai per investire nelle scommesse in maniera professionale senza fare le solite fesserie, è proprio sfruttare l’asimmetria informativa o processi bayesiani, ma quest’ultima opzione è alla portata solamente di chi già è un professionista, l’asimmetria informativa può essere sfruttata da subito da chiunque abbia una mente un minimo analitica, basta davvero poco.

Se ti stai domandando che c’entri essere a conoscenza di queste cose con la matematica, sappi che è esattamente l’unico modo, insieme all’altro da noi menzionato, che hai per fare soldi con le scommesse sportive. Scordati gestioni miracolose degli stake.

Letteralmente, l’unico modo che hai per studiare pronostici vincenti è usando la matematica, e il modo più banale è sfruttare il fatto che i bookmaker formulino le quote con le informazioni di cui sono in possesso nel momento in cui le quote vengono fatte, ma poi le quote vengono aggiustate in base ai flussi di denaro, quindi ti basterà anticipare il mercato per fare molto profitto.

Questo è vero soprattutto nelle leghe minori, le quali sono meno seguite, e un singolo calciatore ti può letteralmente stravolgere la partita perché è in grado di fare la differenza visto il livello molto più basso sotto il profilo tecnico della lega in cui gioca. La sua presenza o assenza sposta letteralmente le quote, tu devi sapere PRIMA questo. Oppure rivolgerti a professionisti che abbiano gli strumenti per saperlo.

Storico Football Pro 2021

Storico Football Pro 2022

Richiedi accesso storico 2023

Vincere alle scommesse usando la matematica: La bugia che raccontano

Molti insistono con la storia che un money management miracoloso possa essere la soluzione a tutti i mani, e compensare anche il fatto di non riuscire a trovare operazioni di valore, ma così non è.

Per vincere alle scommesse usando la matematica devi semplicemente individuare le quote di valore, che sono quelle quote con una probabilità che l’evento si verifichi pagate di più rispetto alla sua effettiva probabilità.

Questo è il motivo per il quale l’asimmetria informativa è esattamente matematica, perché per l’appunto ti da un vantaggio matematico.

Guarda per esempio quest’operazione (primo tempo 7-0), noi sapevamo che la squadra ospite giocasse con le ragazzine, questa era una partita sicura, o meglio, era sicuro il valore, poi magari l’evento non si sarebbe verificato ma replicando tante operazioni simili è impossibile non fare un grande profitto nel corso del tempo.

Questo è sfruttare le informazioni per avere un vantaggio matematico per vincere alle scommesse.

Chiunque ti parli di modi diversi per fare soldi con le scommesse sportive in maniera diversa da come lo sosteniamo noi dice il falso, perché è impossibile operare profittevolmente in maniera alternativa alla nostra. Se costoro non hanno uno storico certificato da terze parti con almeno 500 operazioni, allora è pressoché certo si tratti di cialtroni o peggio.

Metodo per vincere alle scommesse con la matematica: Il migliore

Quello che vi abbiamo descritto è il metodo per vincere alle scommesse con la matematica migliore che ci sia, del resto è quello utilizzato dagli scommettitori professionisti. Esistono altri modi per vincere alle scommesse con la matematica, più precisamente con le Surebet, ma scordatevelo perché non durerete nulla. Oggi per una persona normale, provare a guadagnare con le Surebet è solamente tempo perso.

Quello che devi fare, quindi, per vincere alle scommesse applicando la matematica è trovare valore, e per poter fare questo devi necessariamente sfruttare un’asimmetria informativa tra te e il bookmaker di turno. Oppure rivolgerti direttamente a professionisti.

Vincere alle scommesse con la matematica: Singola o multipla?

Noi consigliamo sempre di operare in singola, e con i nostri clienti non facciamo mai eccezioni. Ma ci sono oggettivi casi in cui i bookmaker prendono delle cantonate clamorose, e per questa ragione operare in multipla (oltre che in singola) ha senso, perché si va ad ottimizzare il profitto.

Durante la stagione 2020 in Lettonia, nel finale di stagione, a causa dei problemi dovuti al Covid, molte squadre schieravano formazioni totalmente prive di senso con giocatori di movimento in porta, o portieri come calciatori di movimento.

In questi casi fare una multipla approfittando di errori clamorosi è una cosa giusta perché si guadagna molto di più, e si ha un valore atteso maggiore. Ma in tutti gli altri casi bisogna rigorosamente operare in singola. Quindi non è vero che vincere alle scommesse usando la matematica sia una cosa fattibile solamente con le singole, ma è quasi sempre così.

Contattaci

2 COMMENTS

  1. Ma perché, c’è ancora qualcuno che sostiene sia possibile vincere senza concentrarsi sulle quote di valore? siamo nel 2023 sveglia bella gente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here