Money Management Scommesse: La Strategia

2
5667

Il principale problema di chi vuole approcciarsi alle scommesse sportive con l’intento di fare profitto è la mancanza di pazienza, questo si riflette anche sulla gestione sconsiderata del money management. Molti individui che si approcciano alle scommesse sportive con l’intento di investire nelle scommesse, non hanno la preparazione per affrontare la materia e nemmeno la virtù della pazienza per imparare dai propri errori e crescere lentamente nel tempo.

Per tale ragione molti finiscono per cercare improbabili sistemi con cui guadagnare tanto nel breve periodo quali il sistema del raddoppio e la martingala tra gli altri. E ovviamente finiscono solo per perdere.

Bisogna accettare che se si ha una cassa piccola occorra del tempo per vederla crescere, e non bisogna focalizzare la propria attenzione sull’aumento nominale della stessa, ma solamente su quello percentuale perché è il vero valore di riferimento.

Se hai un bankroll di euro 200,00€ e alla fine dell’anno, dopo aver gestito molto bene, sei arrivato a 450,00€ devi ritenerti molto soddisfatto anche se hai guadagnato una media poco superiore ai 20€ mensili.

Money Management Scommesse: Le gestioni applicabili

Se proprio hai una cassa di partenza molto bassa e non hai problemi a rischiare di azzerarla, invece di tentare le strade del raddoppio o della martingala, ti consigliamo di utilizzare il Masaniello, che tra i vari money management non adatti ad una gestione professionale, probabilmente è il migliore.

Se invece hai deciso di approcciarti al mondo delle scommesse sportive con intenzioni serie e vuoi, magari, arrivare anche a vincere 30 euro al giorno con le scommesse, devi obbligatoriamente fare le cose fatte bene.

Esistono fondamentalmente tre gestioni che vengono utilizzate dagli scommettitori professionisti, proprio in merito a loro, ti invitiamo a leggere l’articolo su come diventare uno scommettitore professionista. Queste tre modalità di gestione del capitale sono: Antimartingala, Massa Pari e gestione degli stake.

Money Management usato dai professionisti: L’Antimartingala

L’Antimartingala che ti invitiamo ad approfondire nell’apposito articolo che abbiamo scritto sull’Antimartingala nelle scommesse è uno dei money management più apprezzati dai professionisti e c’è chi ritiene sia in assoluto il migliore, noi non siamo d’accordo ma comprendiamo le ragioni di chi sostiene questo.

Questo sistema di gestione del capitale permette di investire di più quando si è in una fase di vittorie ed investire di meno quando si perde.

Questa cosa permette di trarre maggior beneficio dai momenti di varianza positiva e di limitare i danni in caso di varianza negativa, la quale non manca mai ed è sempre dietro l’angolo ad aspettarci.

L’Antimartingala non è utilizzata solamente nelle scommesse sportive ma è particolarmente utilizzata nel trading intraday. Essa è uno dei 3 money management più utilizzati dai professionisti delle scommesse sportive perché è strutturata bene ed ottimizza le performance.

Money Management amato dai professionisti delle scommesse: La Massa Pari

Un altro money management molto apprezzato dagli scommettitori professionisti è quello della Massa Pari, probabilmente si tratta del meno apprezzato dei tre che affronteremo in quest’articolo, ma è comunque discretamente utilizzato. Meno apprezzato per i professionisti del Betting che operano in maniera tradizionale, perché chiaramente chi opera in modalità Betting quantitativo è chiaro che operi esclusivamente di Massa Pari.

La Massa Pari consiste nel piazzare sempre la stessa identica cifra ogni volta che si opera, ed è il money management più utilizzato da coloro che pur sapendo che un evento abbia valore non riescono a comprendere quanto si possano fidare della loro valutazione.


Semplicemente, detto molto banalmente, non sono in grado di capire quali eventi hanno un valore atteso maggiore e quali meno. Solitamente si tratta di coloro che operano principalmente in maniera discrezionale e da super esperti di determinate leghe.

Chi ha un approccio ancor più analitico ha meno difficoltà a stabilire il valore atteso con un margine d’errore accettabile e che permetta una gestione diversa del bankroll.

Money management migliore per le scommesse: La gestione a stake

Adesso veniamo al money management che preferiamo noi di Betsystem che siamo professionisti del Betting che con i clienti operano in maniera discrezionale, noi dopo qualche anno in cui abbiamo preferito l’Antimartingala a qualsiasi altra gestione abbiamo deciso di optare per la gestione a stake, la quale consiste nel modulare lo stake dell’operazione in base al valore atteso previsto.

Per fare questo si tiene conto anche dell’affidabilità della lega su cui si opera, non ci si limita solamente alla stima della quota reale, il discorso è decisamente articolato e non liquidabile in poche parole.

Storico Football Pro 2021

Storico Football Pro 2022

Richiedi accesso storico 2023

Noi con il nostro prodotto di consulenza Football Pro siamo riusciti ad ottenere performance strabilianti nel 2023, che tra l’altro sono certificate da una piattaforma esterna tra le migliori nel panorama mondiale, anche sfruttando il fatto che abbiamo cablato gli stake in base all’affidabilità degli eventi. Questo ci ha consentito di raggiungere con i clienti performance straordinariamente importanti.


Come puoi vedere da quest’ultimo screen sull’intervallo di quota, abbiamo ottenuto performance importanti a qualsiasi quota, quindi operare a quota bassa o operare a quota alta non c’entra nulla con le nostre performance, quello che facciamo è individuare quote di valore e accenderle, indipendentemente dalla loro entità nominale.

Quest’ultimo screen che è anche più recente perché sono state refertate altre partite che nel mentre si sono disputate, ci dimostra come noi abbiamo tendenzialmente uno Yield più alto con l’aumentare dello stake.

Contattaci

Lo stake 2 ha un campione statistico abbastanza ridotto, ma gli stake 4 e gli stake 6 sono indicativi di questa situazione che abbiamo spiegato.

Proprio il fatto di saper cablare correttamente gli stake in base all’affidabilità degli eventi ci ha consentito di raggiungere risultati importanti, e questo senza operare pochissimo, chiunque non sia scarsissimo può ottenere questo performance con 30 scommesse al mese se s’impegna. Noi le otteniamo con una media di 100 pronostici al mese, tutt’altra storia.

Money management nelle scommesse: Quale è giusto usare?

La scelta di uno dei tre money management di cui abbiamo scritto sopra dipende dal modo che hai di operare, se operi in maniera quantitativa invece che discrezionale è chiaro che andrai ad operare di massa pari, invece se dovessi operare in maniera discrezionale, cosa che fa il 90% di chi riesce a fare soldi con le scommesse sportive, potrai optare anche per le altre due opzioni, se sei in grado di capire quali eventi siano più affidabili per valore atteso la gestione degli stake è ciò che noi consigliamo.

2 COMMENTS

  1. io ho letto quello che ai scritto allora che calcolo bisogna fare per capire quale pronostico giocare

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here